martedì 11 dicembre 2012

Creare PDF per Tablet e Smart Phone

Una delle attività su cui il Ghent Pdf Workgroup sta focalizzando i suoi sforzi è lo sviluppo e la messa a punto di opzioni processo basate su PDF/X-4, ottimizzate per la distribuzione di PDF su dispositivi mobili. Tutto ciò per meglio orientarsi in questo nuovo mercato, con l'obiettivo di fornire guide e raccomandazioni che gli operatori potranno usare nella produzione di contenuti, adatti per tutte le piattaforme e dispositivi. Oggi indubbiamente, la soluzione più rapida e indolore è quella di partire dallo stesso impaginato, per distribuire i contenuti a 360 gradi. Inoltre il PDF ha un grado di compatibilità quasi universale, che consente la fruizione su qualsiasi dispositivo fisso o mobile che sia. Tutto questo porta dei vantaggi, ma anche dei limiti tecnologici da colmare in fatto di ottimizzazione. Un primo esempio è legato al nuovo iPad, un successo commerciale esplosivo in tutto il mondo, che ha aperto un dibattito acceso sul downsampling da adottare nelle immagini, con l’introduzione del Retina Display. I print e web designer si stanno interrogando, su come ottimizzare i contenuti per il nuovo device mobile e se sfruttare a pieno i 264 pixel per pollice di risoluzione.

C'è ancora molto lavoro da fare per definire uno standard e il GWG sta lavorando molto attivamente per questo. In attesa che venga rilasciato un documento ufficiale, di seguito una serie di regole base da seguire:
  • Il PDF/X-1a non è un formato adatto, in quanto le trasparenze vengono appiattite e questo causa la comparsa di linee sottili bianche.
  • Creare ogni elemento in RGB. Usare colori RGB in Indesign e salvare le immagini usando il profilo sRBG.
  • Esportare in PDF 1.6 o 1.7 senza selezionare alcuno standard, in quanto preparati per una condizione di stampa tradizionale.
  • Utilizzare RGB come spazio di fusione trasparenza.
  • Non appiattire le trasparenze in fase di esportazione.
  • Impostare la risoluzione delle immagini a 256 dpi.
Di seguito le impostazioni di esportazione consigliate in Indesign:
  • Scegliere Esporta... dal menu File di Indesign.
  • Scegliere Adobe PDF (interattivo).
  • Cambiare il livello di compressione su Massimo.
  • Cambiare la risoluzione a 256.

Di seguito le caratteristiche del PDF generato, seguendo le impostazioni consigliate per Indesign: