domenica 17 marzo 2013

Il "Global Advertising Workflows" diventa realtà


Un aspetto di grande interesse è l’utilizzo dei metadati, ancora largamente sottovalutati nel nostro paese. Questa tecnologia permette di incorporare nel PDF, le informazioni per una corretta visualizzazione a monitor e per tracciare il file dalla creazione, fino al suo utilizzo in produzione. Tutto ciò diventa fondamentale, in ambienti come la raccolta pubblicitaria per le riviste, dove è necessario poter smistare con la massima velocità e sicurezza tutti i contenuti degli inserzionisti. Grazie all’implementazione di questi accorgimenti, si riesce a migliorare l’efficienza operativa, a ridurre i rischi, a offrire servizi molto sofisticati senza incrementare i costi e cosa più importante, a migliorare il margine operativo in un contesto economico, dove le aziende stentano a rimanere in vita.

Il Ghent Workgroup e IDEAlliance hanno pubblicato congiuntamente la nuova specifica "Ad Ticket", per avere un unico workflow di riferimento a livello globale. Da oggi la gestione della raccolta pubblicitaria diventa più facile e sicura.