domenica 9 aprile 2017

PDFX-ready Online Tools

PDFX-ready Online Tools

Gli strumenti oggi offerti dal mercato per la verifica preliminare dei file e la loro eventuale correzione, hanno raggiunto una maturità tale da poter gestire in totale autonomia i processi ripetitivi della fase produttiva, lasciando libero l’operatore di dedicarsi ad altri compiti con maggior valore aggiunto.

Le aziende grafiche strutturate hanno a disposizione soluzioni di ogni genere e necessità, al fine di migliorare l’efficienza e la produttività, attraverso l’automazione e l’integrazione di tutte le applicazioni. L’implementazione di un flusso di questo tipo, comporta però un esborso molto importante sia in termini monetari sia nella formazione di figure professionali competenti, incaricate di gestire lo sviluppo dei progetti di automazione.

In questo scenario di mercato, caratterizzato da scarse risorse economiche, moltissime aziende si trovano nella condizione di non poter sfruttare le tecnologie oggi disponibili. Lungo tutta la catena di valore di un prodotto, dove spesso le aziende coinvolte nelle varie fase di lavorazione sono molte ed eterogenee tra loro, è possibile incorrere in rallentamenti, disguidi e persino errori che mettono a rischio tutta la filiera. Questa zona grigia di mercato sembra lasciata un po’ a se stessa dai produttori di software, senza la reale possibilità di offrire soluzioni modellate alle dimensioni aziendali.

Per sopperire a questa lacuna, l’associazione svizzera PDFX-ready ha sviluppato un nuovo ed innovativo servizio online, messo a disposizione per i suoi membri e per tutti coloro che ne possono trarre un beneficio nel proprio contesto produttivo. Basata su un’idea di Peter Kleinheider di Calibre (presidente del gruppo di lavoro tecnico del PDFX-ready), questa iniziativa si propone l’obiettivo di rendere disponibile la verifica preliminare dei file a più utenti possibili, di fare della sensibilizzazione sull’utilizzo degli spazi colore corretti nei PDF/X e di accelerare l’adozione dei propri profili di preflight, ottimizzati per tipologia di stampa.

Un'approfondita analisi sul tema, è disponibile nel fascicolo di aprile 2017 di Italia Grafica.