Snow Leopard in produzione

Snow Leopard in produzione

Snow Leopard, la versione 10.6 di Mac OS X rappresenta una vera rivoluzione. Questa è l’opinione diffusa che la comunità informatica si è fatta, nel mettere alla prova la nuova creatura di casa Apple. Gli ingegneri di Cupertino, rompendo una tradizione di lunga data, hanno focalizzato gli sforzi su quello che nessuno prima aveva mai osato fare; usare meno codice dei suoi predecessori. Il merito va alle tecnologie Grand Central e OpenCL, all’abbandono del supporto al processore Power PC, all’architettura a 64 bit e all'ottimizzazione generale del sistema che porta a risparmiare in fase di installazione circa sette gigabyte di spazio su disco. Snow Leopard mantiene le promesse fatte in fase di sviluppo: è un campione di risparmio energetico, giovando alle nostre tasche e all’ambiente, ed è più leggero e veloce nella maggior parte delle operazioni, come confermano i primi test svolti sulle applicazioni di sistema. Meno significative invece le prove cronometrare con Adobe Creative Suite e QuarkXpress, che potranno usufruire solo in futuro delle nuove tecnologie a corredo del system.

Una panoramica sulle novità che porta e sulle inedite funzioni destinate all’ambito grafico, è disponibile nel fascicolo di novembre 2009 di Italia Grafica.

Post popolari in questo blog

Caratterizzare e certificare le tinte piatte con il CxF/X-4

GWG2015 PDF/X workflow disponibile in italiano

L’ottimizzazione dell’impaginato