PDFX-4, trasparenza e ottimizzazione colorimetrica

Trasparenza e ottimizzazione colorimetrica con PDF/X-4

Discutendo di ottimizzazione colorimetrica nei vari comitati tecnici internazionali, è emerso che quasi mai gli stampatori ricevono un PDF con i corretti riferimenti colore.

Un elemento molto trascurato in fase di preparazione dei file è l’eccessiva sommatoria degli inchiostri (Tac – total area coverage) in riferimento al supporto e alla tecnologia di stampa utilizzati. Altra lacuna comune è la totale assenza del profilo colore di simulazione (output intent) o ancora peggio l’incorporazione di un profilo non determinato volontariamente, ma assegnato arbitrariamente dal software in uso in base alle impostazioni colore di default.

Come fanno quindi a convivere gli strumenti di ottimizzazione colorimetrica e il PDF/X-4 per avere risultati adeguati? Un'approfondita analisi sul tema, è disponibile nel fascicolo di luglio 2013 di Italia Grafica, organo ufficiale di Assografici.

Post popolari in questo blog

Caratterizzare e certificare le tinte piatte con il CxF/X-4

GWG2015 PDF/X workflow disponibile in italiano

Fogra PSD Handbook 2018