Come preparare correttamente un PDF/X per la stampa

GWG2015 PDF/X workflow disponibile in italiano

L’attuale specifica "Ghent Workgroup 1v4" basata sul PDF/X-1a (ISO 15930-4:2003), è stata per molti anni lo standard di fatto per quanto riguarda l'interscambio di file PDF/X nel settore delle arti grafiche e come tale, nel corso del tempo, la sua evoluzione ha rappresentato una vera e propria sfida.

Sia l’industria della stampa che le modalità di processare i PDF, hanno subìto però nel corso del tempo cambiamenti significativi. Il modello di pubblicazione multicanale sta assumendo molta più importanza rispetto al metodo convenzionale, dove i contenuti vengono preparati per una specifica condizione di stampa. L’editoria sta diventando sempre più indipendente dal supporto e dal mezzo di comunicazione utilizzato, di conseguenza diventa indispensabile un approccio cross-media, al momento della creazione del documento.

Il Ghent Workgroup ha creduto che fosse necessario mantenere le specifiche aggiornate con i più recenti sviluppi tecnologici e a tal proposito ha rilasciato lo scorso anno la nuova specifica "GWG2015", basata sullo standard PDF/X-4 (ISO 15930-7:2010). Poco dopo ha fatto seguito un documento in inglese che analizza a fondo il percorso che porta alla creazione di un buon PDF/X-4 e che spiega come sfruttare al meglio le potenzialità della nuova specifica.

Sono felice di annunciare che è stata appena pubblicata la versione in italiano della guida "GWG2015 PDF/X workflow", un progetto realizzato da me grazie al fondamentale supporto di Comunico Italiano (l'Associazione che riunisce le realtà imprenditoriali italiane del mondo della comunicazione) e alla disponibilità del Ghent Workgroup, per promuovere nel nostro territorio il progresso tecnologico e culturale nel settore delle Arti Grafiche. 

Sicuramente una delle migliori guide disponibili gratuitamente sul mercato.

Post popolari in questo blog

Imballiamo le idee, il packaging nella scuola 4.0

Il corretto flusso di lavoro nella stampa digitale