giovedì 24 marzo 2016

Video corso ISO 12647-2:2013


La terza versione della norma ISO 12647-2 è stata pubblicata a dicembre 2013, pronta per essere adottata a livello internazionale dalle aziende che operano nel settore delle arti grafiche. La prima edizione risale al lontano 1996, mentre la seconda è stata pubblicata nel 2004 per poi subire qualche piccolo aggiornamento nel 2007. Quest’ultima edizione è stata ampiamente rivista rispetto alla precedente, poiché l’evoluzione tecnologica e le metodologie di lavoro si sono sviluppate molto rapidamente negli ultimi dieci anni. 

La norma ISO 12647-2:2013 specifica processi e parametri da utilizzare per la produzione in quadricromia su macchine da stampa a foglio e bobina heat-set con processo offset, si applica anche nel packaging per la stampa su cartone e in tutti i metodi di essiccazione dell’inchiostro con forno classico, a infrarossi e ultravioletti. Le caratteristiche indicate coprono tutte le fasi del processo di produzione, dalla separazione dei colori, alla produzione dello stampato per le varie tipologie di carta, utilizzabili per la stampa commerciale. Fornisce inoltre riferimenti per il controllo e il mantenimento della qualità in produzione.

Questo video corso di aggiornamento professionale, è stato realizzato per illustrare tutte le novità di carattere tecnico e come supporto pratico per lo stampatore. Un riferimento particolarmente utile per gestire correttamente la transizione dal vecchio al nuovo standard e per padroneggiare adeguatamente i documenti basati sui nuovi dati di caratterizzazione FOGRA 51 e FOGRA 52.

Di seguito l'elenco dei temi trattati:
  1. Revisione della norma ed eliminazione di parti obsolete
  2. Cosa specifica la norma e per quali processi si applica
  3. Come devono essere forniti i dati digitali e la prova di stampa
  4. Procedure indicate nella ISO/TS 10128 per adeguare i dati digitali
  5. La preparazione delle forme per la stampa
  6. Verifica del bilanciamento cromatico
  7. L'introduzione delle "printing condition"
  8. I tipi di carta standardizzati
  9. Sbiancanti ottici e misurazioni strumentali in M0 e M1
  10. La norma ISO 15339 sulle classi qualitative per gli stampati
  11. Domande e risposte
Tutto il progetto editoriale e stato realizzato in collaborazione con il Prof. Adalberto Monti e pubblicato dalla rivista Italia Grafica, organo ufficiale di Assografici.