lunedì 9 maggio 2016

Rispettare le printing conditions

Rispettare le printing conditions

Nell’articolo “La terza versione della norma ISO 12647-2” di ottobre 2014 e nel corrispondente video corso “Quali novità per lo stampatore?”, si era accennato che FOGRA, BVDM, ECI e UGRA stavano effettuando da tempo dei test di stampa (denominati progetto Fred 15) per rispecchiare la normativa 2013, rilasciare i nuovi dati di caratterizzazione e i relativi profili ICC per la carta patinata (PS1) e usomano (PS5), etichettati con i codici FOGRA 51 e FOGRA 52.

Il rilascio ufficiale atteso da tempo, insieme alle linee guida per la loro graduale introduzione, si è concretizzato lo scorso 30 settembre a Stuttgart in Germania, durante un evento tenuto appositamente per l’occasione. A distanza di qualche mese stanno già cominciando a circolare i primi file PDF/X con gli intenti di output basati sui nuovi dati di caratterizzazione (soprattutto quelli di provenienza estera) e tra non molto sarà una realtà quotidiana, considerando il fatto che i nuovi profili saranno inclusi nel prossimo aggiornamento della Adobe Creative Cloud.

A corredo di questi file stanno già facendo la loro comparsa anche le prime prove colore basate sul FOGRA 51, quindi queste novità tecniche hanno potenzialmente tutte le caratteristiche per causare molta confusione e pesanti errori se non comprese e padroneggiate adeguatamente dagli operatori delle aziende grafiche.

Un'approfondita analisi sul tema, è disponibile nel fascicolo di maggio 2016 di Italia Grafica, organo ufficiale di Assografici.